Paphos

La città portuale di Paphos, un centro tranquillo ed autentico dove vivere le bellezze di Cipro

La piccola città portuale di Paphos (conosciuta anche con il nome di Pafo) si trova nella zona sud occidentale dell’Isola di Cipro ed è situata al centro dell’omonimo distretto di cui rappresenta sia il centro più grande sia il capoluogo. La sua fama all’interno dell’isola la precede, grazie alle sue spiagge di sabbia fine e al bellissimo mare cristallino di quest’angolo di Cipro. La località è abbastanza rinomata grazie anche alla vicinanza ad uno degli aeroporti internazionali presenti sull’isola.

L'antica Paphos è conosciuta grazie al fatto che era centro di culto della dea Afrodite. Questo è testimoniato dalla presenza di un famoso santuario che, secondo una legenda, fu costruito dal re dell’Arcadia, Tegeo. Questo Santuario, grazie alle ricche offerte degli abitanti e dei pellegrini, avrebbe contributo alla prosperità della città. Il culto della dea rimase vivo fino all’epoca romana, quando, con un decreto dell’imperatore Teodosio, se ne decisa la chiusura.

Durante l’epoca dell’impero Romano, la città di Paphos era capitale dell’intera Isola di Cipro. Degli evidenti segni di un passato glorioso sono visibili grazie a dei resti di un palazzo che probabilmente apparteneva al Governatore, al suo interno l’architettura classica si alterna a splendidi mosaici. L’importanza di queste rovine archeologiche ha fatto si che Paphos venisse inserita nell’elenco dei beni tutelati come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, nel 1980.

Paphos fu saccheggiata e devastata dagli arabi nel 648 d.C. e perse la nomina di capitale in epoca bizantina quando, l’odierna Famagosta (allora si chiamava Costantia), divenne capitale di Cipro. Questo cambiamento di ruolo fece si che si riducesse ad un umile villaggio. All’inizio del 3° sec. a.C. fu fondata la nuova città di Paphos, sul mare, ma la vecchia posizione della città rimase per lungo tempo un importante centro di culto e spiritualità. Della nuova Paphos è possibile visitare il tempio di epoca romana, lo stadio, alcuni resti delle antiche mura, ma anche delle residenze signorili con pavimenti a mosaico di rara bellezza.

Sicuramente uno dei punti forti della città di Paphos è la sua posizione strategica all’interno di una zona di Cipro che potremmo definire ancora selvaggia ed autentica. Infatti si trova fra la natura incontaminata della zona peninsulare di Akamas ed i piccoli villaggi montani della regione Troodos. Si tratta del posto ideale per tutti quelli che non amano la confusione tipica di alcune zone balneari rinomate sull’Isola. Qui si è lontani (relativamente) da orde di turisti, centri commerciali e locali affollati. Si vive immersi nella tranquillità e nella natura incontaminata tra spiagge di sabbia fine e mare cristallino. Fra le zone di mare da visitare non possiamo non citare le splendide Polis e Coral Bay. Dove è possibile svolgere anche diversi sport acquatici per i più appassionati.

Gli sport acquatici in questione dipendono quasi sempre da alcune società private situate in prossimità delle spiagge. Visitare Paphos vi permetterà di vivere un’esperienza diretta con la bellezza incontaminata dell’Isola di Cipro. Lontani dai centri più grandi vi troverete in un angolo di paradiso proprio nel cuore del Mar Mediterraneo.